Le creme fatte in casa per capelli opachi, pelle secca, macchie scure, le ricette fai da te

di Mariella Commenta

 Non è detto che le creme preparare a livello industriale siano le migliori, i vecchi sistemi funzionano sempre, frutta e verdura, aromi che comunemente usiamo per insaporire i nostri piatti, con qualche olio essenziale che trovi in erboristeria, le ricette giuste, riesci a risolvere tanti piccoli problemi come neanche un’estetista riuscirebbe a fare. Vediamo alcune ricette fai da te davvero molto interessanti.

Ricetta maschera all’olio di oliva e rosmarino per capelli opachiL’olio di oliva è nutriente, il rosmarino migliora la circolazione del cuoio capelluto e quindi l’idratazione delle cheratine del fusto: insieme sono perfetti per un impacco salva capelli.
Tagliuzza finemente un pugno di rosmarino fresco e lascialo macerare per un’ora in 50 ml di olio di oliva. Miscela ed applica sui capelli con un pettine a denti molto stretti. Lascia in posa per 10 minuti, poi fai uno shampoo a base di miele o di achillea.

Ricetta crema idratante da notte e da giornoLa glicerina ha grandi proprietà idratanti, una marcia in più al trattamento per il viso, notte e giorno.
Crema da notte: mescola 10 cucchiaini di glicerina, 3 gocce di olio di malva e 3 di calendula (trovi tutto in erboristeria) e applica sul viso.
Crema da giorno: miscela 10 cucchiaini di cera d’api, 3 gocce di tintura madre di propoli e 3 di tintura madre di liquirizia, che agisce anche da blando filtro naturale, proteggendo così dal passare del tempo. Mescola e applica sul viso ben deterso.

Ricetta al ribes nigrum per le macchie scure
La sostanza con maggiore efficacia schiarente è la vitamina C, di cui è ricchissimo il Ribes nigrum. Oltre che per bocca (in macerato glicerico, 25 gocce in un bicchiere d’acqua, lontano dai pasti mattina e sera per tutto il periodo estivo), puoi applicarlo localmente con un bastoncino di cotone, per cercare di attenuare le singole macchie.
Un’altra sostanza che puoi usare per delle toccature sulle macchine scure è il succo di zenzero, che contiene uno schiarente naturale. Ma attenzione: poiché è irritante con l’azione degli UV, va utilizzato soltanto la sera, prima di coricarti, e lascialo agire tutta la notte.

Ricetta alla salvia per ascelle iperdelicate
Se hai la pelle super irritabile, al posto dei deodoranti chimici puoi usare gli antiodoranti ai cristalli soli di allume di rocca, che si attivano a contatto con l’acqua, sono naturali al 100 per cento e assicurano freschezza alla pelle provata dalla depilazione.
Versa due cucchiaini di salvia secca in una tazza d’acqua calda, lascia in infusione per dieci minuti, poi filtra e bevi. Dopo la depilazione puoi applicare localmente un unguento lenitivo preparato con 30 g di glicerina, 30 g di lanolina e 10 gocce di tintura madre di salice bianco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>