Ipersessualità o malattia del sesso, quando la voglia di fare sesso diventa dipendenza

di Mariella Commenta

 Esiste una dipendenza da sesso ed è da considerarsi un disturbo comportamentale tutt’altro che da sottovalutare, vittime anche molti vip

Non sempre seno e fianchi abbondanti sono indice di qualche chilo in più, guardando l’aspetto positivo della cosa, significa che sei una buona amante perchè hai tutti gli ormoni del desiderio molto alti. La donna mediterranea, con la pelle piuttosto scura, le forme generose e la peluria abbondante, ha in genere un alto livello sia di estrogeni che di androgeni, in poche parole la benzina necessaria a far sì che l’eccitazione decolli. Inoltre, si è notato che le donne che presentano anche un’elevata concentrazione di assitocina, l’ormone che non solo dà luogo alle contrazioni orgasmiche ma rafforza anche il legame affettivo con l’uomo portatore di piacere. Così spiega Stefania Piloni, specialista in ginecologia e docente di fitoterapia presso l’Università di Milano.

Tutto,insomma, funziona per il meglio se si è sulla stessa lunghezza d’onda. L’importante è stare con un uomo in grado di assecondare i tuoi picchi ormonali, causa certa di felicità.

Un problema può sorgere quanto il tuo appetito sessuale non combacia con quello del tuo partner che non ha voglia di fare sesso e la donna difficilmente accetta rifiuti. Una buona salute sessuale va bene, a patto che non diventi una smaniosa ricerca di rapporti che potrebbe rivelare un problema di fondo. Può darsi che questa irrequietezza sessuale sia dovuta al bisogno di continue conferme da parte del partner. Se l’uomo asseconda le richieste, il gioco continua, se invece si tira indietro, ecco che la donna si sente poco desiderata ed entra in crisi. In questo caso bisogna consultare un esperto di terapia di coppia

Ma eiste anche l’uomo che soffre di bulimia da sesso che passerebbero, ad esempio, le vacanze fra le lenzuola, e non sempre significa che si senta un macho infallibile. Come per la donna, il sentirsi sempre a caccia di nuovi rapporti ed esperienze sessuali, rivela un bisogno inappagato. L’uomo sempre pronto a far l’amore è un insicuro, alla continua ricerca di conferme della propria identità maschile.

Non riuscendo a risolevre da solo il problema, chiede con il sesso aiuto alle donne. Sul momento la conquista lo appaga, ma poi sente il bisogno di ulteriori prove da parte della sua compagna o di altre donne che incontra.

Come c’è la dipendenza da alcol, droga e cibo, c’è anche quella da sesso. La sex addiction, chiamata anche ipersessualità o malattia del sesso, è un disturbo comportamentale tutt’altro che soft. Anzi, in alcuni casi è molto grave tanto da spingere al ricovero in clinica. Ci sono casi di malati del sesso eccellenti, fra tutti Michael Douglas, David Duchovny (X File), ma anche donne fra cui Sharon Stone e Kate Moss. La cura è la psicoterapia individuale e di gruppo e dosi consistenti di ansiolitici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>