La prima colazione è la prima regola da rispettare per la salute

di Mariella Commenta

La colazione è il primo pasto della giornata al quale dobbiamo prestare l’attenzione che merita. Uno studio ne rivela l’importanza

I dati: uno studio svolto in Tasmania dal Menzies Research Institute e pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition sostiene che saltare la colazione per tutta la vita porti ad un aumento di rischio di attacchi di cuore e diabete. La prima colazione è il pasto più importante della giornata. E a dimostrazione di ciò, sono state analizzate le abitudini alimentari di circa duemila persone, a partire dalla giovane età e raccogliendo i dati rilasciati da varie ricerche australiane e della Tasmania negli ultimi 20 anni. I risultati hanno mostrato che chi ha saltato il pasto sia da bambino sia da adulto, corre maggiori rischi rispetto invece a chi la colazione abbondante l’ha sempre fatta, già nei primi anni di vita.

Il mattino ha l’oro in bocca! Ma non dimentichiamo di riempire lo stomaco con qualcosa da mangiare per nutrire il nostro corpo al risveglio. Non solo, come professano da sempre dietologi e nutrizionisti, per dimagrire meglio e immagazzinare energie per affrontare la giornata, ma anche per scongiurare problemi più gravi, come attacchi di cuore o diabete. Ma vediamo: da cosa dipendono i rischi di non fare la colazione? Chi non fa colazione e non l’ha fatta mai, registra più alti livelli di insulina a digiuno, e con essi aumenterebbero anche i livelli di colesterolo Ldl (quello comunemente chiamato “colesterolo cattivo”) e del colesterolo totale nel sangue, tutti fattori che insieme tracciano il profilo di pazienti ad alto rischio di infarti o di diabete.

Come tenere sotto controllo i livelli del colesterolo e abbassare così i rischi? La prima regola è mangiare sano e iniziare a farlo già dal primo mattino. Un’altra domanda che sorge spontanea dopo aver assodato che fare colazione al mattino è importante è “qual è la colazione ideale?” Esistono, a seconda della nazionalità, tante e diverse colazioni, quella in stile italiana, quella tipicamente americana, e il breakfast all’inglese… Tanto per citare le più caratteristiche! Ma potremmo anche pensare al modo di mangiare “tedesco” del primo mattino, che usa il pane nero con il burro, o formaggio spalmabile, marmellata e caffè nero.

La prima colazione all’italiana
Da tante conferme medico-scientifiche sull’alimentazione e la nutrizione, la colazione italiana sembra quella più sana, che meglio risponde alle esigenze dell’organismo. Come si fa la colazione all’italiana? Solitamente sulla tavola della colazione all’italiana sono presenti latte, caffè, fette biscottate, marmellata, yogurt e, per chi la gradisce al mattino, la spremuta d’arancia. Chi non ama il caffè, può scegliere il tè, chi preferisce anche del pane tostato invece delle fette biscottate. Aggiunte sicuramente benefiche sono la frutta fresca e il miele (al posto della marmellata.

La prima colazione all’americana
Lo stile della colazione all’americana è molto diverso da quello italiano. Cosa prevede il breakfast americano? Caffè all’americana, quindi “allungato” rispetto al nostro, e in alternativa il tè. L’aranciata, preparata nella colazione italiana con la frutta fresca, lascia il posto all’orange juice. Poi, pane e burro, dolci, torte, plum cake etc. Il salato è anche molto presente nella colazione all’americana come: prosciutto cotto, formaggio, uova, pane.

La colazione dei “cugini” inglesi e tedeschi?
Inglesi e tedeschi prediligono le uova fritte in padella con brioche salate, wurstel. Un piatto altamente calorico, ricco di grassi saturi! In pratica siamo sul versante opposto della colazione all’italiana, che prevede invece cibi facilmente digeribili. Fra tutte, la colazione all’italiana è la meno calorica (in media 300/400 calorie); mentre la più calorica è quella anglosassone. La colazione americana e quella inglese hanno un apporto calorico di circa 700/1000 calorie.

Cappuccino e cornetto
Rinomata colazione tipica di alcune città italiane, sempre golosa e appetitosa, si consuma al bar. Ma attenzione che anche il cornetto (o brioche) è ricco di acidi grassi saturi responsabili di “sporcare le arterie”. In conclusione, dopo la nostra esamina delle varie colazioni, possiamo dire che la colazione più sana è senza dubbio quella mediterranea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>