L’endometriosi un disturbo quasi sconosciuto, spesso legato ai dolori mestruali

di Mariella 4

L’endometriosi è una patologia subdola, perché i sintomi spesso vengono sottovalutati o scambiati per semplici disagi legati al ciclo mestruale. Eppure sono 3 milioni in Italia le donne che ne sono colpite. Poco si sa dell’endometriosi un disturbo quasi sconosciuto, spesso legato ai dolori mestruali che coinvolte la saluta della donna sotto molti aspetti, ed è spesso associata a dolore pelvico, infertilità e masse annessi ali. Di fatto l’endometriosi consiste nella presenza di ghiandole endometriali e stroma (=trama di sostegno di un organo o di tessuto) al di fuori della cavità uterina. Si manifesta con crisi endometriosiche, fibrosi ed aderenze più o meno gravi.

Spesso la donna soffre di dolori mestruali, dolore nelle parti basse dell’addome, disturbi ciclici urinari o intestinali, dolori durante il rapporto sessuale. Ciò che spesso molte donne non sanno è che in questi sintomi possono nascondere l’endometriosi un disturbo quasi sconosciuto, spesso legato ai dolori mestruali. La mancata consapevolezza del possibile rischio può comportare gravi conseguenze per la salute delle donne. Anche quelle più giovani possono essere colpite dall’endometriosi.

Nel mondo sono 150 milioni, in Europa 14, eppure dell’endometriosi che interessa così tante donne si sa molto poco.

Ii numero dell’endometriosi parlano chiaro:
– ci vogliono 9 anni tra identificazione e diagnosi dell’endometriosi:
– 30-40 i casi di infertilità causati dall’endometriosi:
– 4 miliardi di euro spesi i Italia per congedi di malattia;
-128 milioni di euro spesi in Italia in farmaci per curare l’endometriosi;
– 50 per certo le donne tra i 29 e 39 anni affette dall’endometriosi.

Commenti (4)

  1. Purtroppo è tutto vero e io lo so bene, essendone affetta ma approfitto per ringraziare voi e tutti quelli che, come la Fondazione Italiana Endometriosi, sono sempre attivi nella ricerca delle cause e delle possibili cure.
    A tutte le ragazze che, come me, soffrono di questa terribile malattia suggerisco di parlarne e rompere il muro di silenzio che solo insieme possiamo abbattere.

  2. sono vicina a tutte quelle donne, che come me soffrono.io oltretutto ho avuto anche la tvp e purtroppo non ho alternative se non l’isterectomia.

    ho 44 anni e soffro da 10 anni . l’ho saputo da poco in realtà .dopo un’intervento di isteroscopia.

    Un’abbraccio a tutte

  3. Anche io ne soffro dal 2002 e ho 45 anni e devo fare un esame che si chiama sonoisterogramma che non è invasivo per niente. Mai nessuno mi aveva detto niente ma io soffrivo per i dolori pelvici, intestinali, sciatica e quant’altro e ho fatto un fracco di esami inutili e dispendiosi.
    Auguri a tutte

  4. Ho iniziato a soffrire a 15 anni di dolori..e solo a 25 anni hanno capito che era endometriosi. Ho fatto cure e tre interventi a distanza di 7 anni uno dall’altro. il primo a 25 anni. l’ultimo intervento ho chiesto o una isterectomia totale. non ne potevo piu.
    Inoltre le cure mi hanno procurato mille problemi. fibromi e sovrappeso.

    dala pillola , al decapeptil e latra bombe ormonali che sono solo una bufala. non esiste cura se non togliere tutto, e alla veloce. prima che i tessuti si insinuino nell’intestino o nel fegato o dove caspita gli pare. Un abbraccio a tutte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>