Maschere di bellezza: scegli quella più adatta al tuo tipo di pelle

di Mariella Commenta

La maschera di bellezza dovrebbe essere una componente della propria routine di bellezza. La maschera purificante generalmente a base di argilla e altri estratti naturali e chimici dal potere astringente, è la maschera più classica, che si secca sul viso nell’arco di qualche minuto. Per stabilire il tempo di posa la regola principale è quella di osservarsi e sfiorarsi: più la pelle è impura, lucida o bisognosa di un trattamento purificante, più lentamente la maschera si seccherà.

È importante però non superare i 15 minuti per non creare irritazioni. Altrettanto importante è evitare il contorno occhi. Si stende uno strato uniforme sul viso, insistendo nella zona T (fronte, lati del naso e mento). Si rimuove con acqua tiepida, passando prima un po’ di cotone inumidito e poi sciacquando.

La maschera nutriente è indicata per pelli secche e inaridite da stress, fumo, smog e anche per ridare morbidezza. Si avvale di principi attivi ricchi di proprietà restitutive ed emollienti, come miele, oli (per esempio di macadamia o mandorle dolci) e burro di karitè. Agisce lentamente e viene assorbita piano piano dalla pelle. Il tempo di posa dunque è piuttosto variabile e non c’è urgenza di rimuoverla. Si può anche evitare di risciacquare.