Dall’ Australia arriva la Pillola Spray anticoncezionale. L’ evoluzione della pillola

di Mariella Commenta

Dall’ Australia arriva la Pillola Spray anticoncezionale. L’ evoluzione della pillola

Dall’ Australia arriverà entro i primi mesi del 2009 la Pillola Spray: un anticoncezionale che si userà come un profumo e funzionerà come un contraccettivo ormonale.
Questo farmaco è in grado di bloccare l’ ovulazione e, come caratteristica di prodotto, rientra nella stessa classe del cerotto transdermico e dell’ anello vaginale ma, diversamente da questi, la Pillola Spray è invisibile, facile da applicare, non invasiva e garantisce più flessibilità.
Lo conferma il professir Fausto Maraschio, aiuto primario dell’ ospedale Mangiagalli di Milano.
Lo spray anticoncezionale ideato da studiosi australiani esperti nello studio di filtri solari e dell’ assorbimento di sostanze da parte della pelle, è ancora in fase sperimentale, ma potrebbe arrivare in Italia alla fine del 2008.
COME FUNZIONA LO SPRAY ANTICONCEZIONALE
Lo spray contiene un derivato del testosterone che, nebulizzato sul derma, si diffonde gradualmente nel sangue e ha l’ effetto di impedire l’ ovulazione anche fino a 36 ore dall’ ultima applicazione, per questo motivo una singola dimenticanza non farebbe correre rischi in termini di sicurezza contraccettiva.

COME SI USA LA PILLOLA SPRAY
Diversi i vantaggi di questo metodo rispetto agli altri anticoncezionali ormonali. Lo spray si assume come la pillola, cioè per 21 giorni consecutivi, con una sospensione di 7 giorni. Si spruzza direttamente sulla cute, preferibilmente sull’ avambraccio (proprio come un profumo), ma può essere spruzzato in qualsiasi parte del corpo ad eccezione del seno.
Una volta spruzzato, la sostanza viene rilasciata gradualmente nel tessuto sottostante.
In questo modo l’ assorbimento non è influenzato da disturbi gastrointestinali (se ad esempio si vomita o si hanno problemi intestinali). Lo spray ha quindi la stessa efficacia della pillola tradizionale ma garantisce una maggiore tolleranza.

LA PILLOLA SPRAY E I CONTRACCETTIVI ORMONALI NON PRESERVANO CONTRO HIV E MALATTIE SESSUALMENTE TRASMESSE
Per i rapporti occasionali o a rischio non sono consigliabili i contraccettivi ormonali (come la pillola): danno la garanzia di non rimanere incinta ma non proteggono dalle malattie sessualmente trasmesse.
Aids, Epatite C, Papilloma Virus (responsabile in alcuni casi di tumore al collo dell’ utero), clamidia (spesso responsabile di infiammazioni e problemi di sterilità), sono tutte malattie sessualmente trasmissibili che possono essere evitate solo con l’ uso del preservativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>