Donazione degli organi: a Roma la Card per dire sì

di Mariella Commenta

Donazione degli organi: a Roma la Card per dire sìParte la distribuzione agli sportelli anagrafici dei Municipi romani della tessera per dare il proprio assenso alla donazione degli organi. La card si chiama “Un dono per la vita” e viene consegnata ai soli maggiorenni con la carta d’identità. Insieme alla tessera viene dato un depliant che spiega come funziona la donazione e riporta i recapiti delle associazioni che se ne occupano. Compilare la tessera è semplice: basta barrare la casella “Sì”, inserendo i propri dai anagrafici. La card va poi conservata nel portafoglio assieme al documento d’identità.
L’iniziativa, che verrà diffusa anche attraverso gli Uffici Relazioni con il Pubblico (URP), diviene permanente dopo la fase sperimentale in due Municipi che nel corso del 2006 hanno distribuito circa 10.000 tessere.

Per preparare al meglio la distribuzione, sono stati organizzati per i dipendenti dei Municipi corsi di formazione, curati dal Centro Regionale Trapianti e dalle associazioni, ai quali hanno partecipato oltre 80 persone. Si stima così di raggiungere oltre 400 mila romani. Quelli che in un anno, in media, si rivolgono agli sportelli municipali per fare la carta d’identità.

Donare gli organi è oggi un gesto di estrema importanza, dato l’aumento progressivo dei trapianti come metodo di risoluzione di patologie gravi: nel 2007 i trapianti sono aumentati nel Lazio del 20%, con 239 interventi tra gennaio e ottobre 2007. 118 sono stati i trapianti di rene, 87 quelli di fegato, 24 di cuore e 10 di polmone

fonte: Assessorato regionale alla Sanità