Linguaggio è spia dello stress?

di Malvi Commenta

Dimmi come parli e ti dirò quanto sei stressato. Lo afferma uno studio, condotto dall’Università della California e quella dell’Arizona, in cui si indica il linguaggio come importante spia dei livelli di stress di ciascuno di noi.


Le variazioni del linguaggio denoterebbero livelli di stress piuttosto marcati. Gli avverbi, all’interno di questo contesto, sarebbero significativi. Il loro utilizzo denoterebbe una certa agitazione nel soggetto che li utilizza. Lo studio sopra menzionato, i cui risultati sono stati pubblicati sul Proceedings of the National Academy of Sciences, ha preso in esame 143 persone adulte che venivano registrate durante i loro discorsi. La modifica del linguaggio era evidente per le persone in forte stato di stress che usavano anche maggiormente avverbi, pronomi e aggettivi.

Ti potrebbe interessare anche:

Combattere lo stress con il sonnellino

Come diminuire lo stress con l’autoipnosi

Photo | Thinkstock