Dieta Miami per perdere 3 chili in pochi giorni

di Malvi Commenta

La Dieta Miami consente di perdere 3 chili in pochi giorni e rappresenta la speranza per tutti coloro che, attesi dalla prova costume imminente, cercano di correre ai ripari per togliere il grasso in eccesso. Ovviamente, trattandosi di dieta piuttosto drastica, sono molti i pareri discordanti. La Dieta Miami fa male?

Non sta a noi dirlo, ci limitiamo dunque a capire di che tipo di dieta si tratti, fermo restando che il parere di un esperto, quando si decide di perdere peso, è sempre di fondamentale importanza. Dimagrire sì ma nel modo corretto. La Dieta Miami 3 giorni è stata ideata dal dottor Arthur Agatston con l’obiettivo di disintossicare il sistema digestivo e riattivare il metabolismo. Il programma alimentare propone pochi carboidrati, meglio se durante la colazione o il pranzo, e tante proteine, come quasi ogni dieta dimagrante che sia mai stata ideata. Niente dunque di così clamoroso, ma allora in che modo si possono perdere tre chili in pochi giorni?

Per riuscire a perdere peso è necessario eliminare cibi grassi, fritture, bevande alcoliche, condimenti come burro, zuccheri aggiunti e troppo sale. Una dieta piuttosto drastica da seguire però solo per pochi giorni perché gli effetti dimagranti si noterebbero fin da subito. Occorre poi assicurarsi di bere molta acqua ogni giorno – circa 2 litri – e di fare un po’ di movimento fisico: basta anche una semplice camminata veloce di 40 minuti al giorno o una passeggiata in bicicletta all’aria aperta per attivare il metabolismo e dimagrire quindi più velocemente.

Ti potrebbe interessare anche:

Come fare una dieta dimagrante?

5 buone abitudini per la dieta secondo la medicina cinese

Photo | Thinkstock