Olio essenziale camelia, proprietà benefiche

di Malvi Commenta

Tante sono le proprietà benefiche dell’olio essenziale di camelia, pianta che fa parte della famiglia delle Theaceae. Scopriamo insieme allora in quali casi questo rimedio naturale può essere usato con successo.

L’olio di camelia è considerato un ottimo idratante, per questo motivo è particolarmente indicato per pelle secca e delicata: poche gocce applicate sul viso rappresentano un valido trattamento naturale per donare elasticità alla pelle e combattere i segni del tempo. L’olio essenziale di camelia è insomma un cosmetico naturale, non a caso viene spesso usato anche nella preparazione di creme ad alto potere idratante e energizzante. L’effetto anti-aging dell’olio di camelia funziona anche sul collo che molto spesso è una delle prime zone a risentire del tempo che passa. Ma le proprietà benefiche dell’olio essenziale di camelia sono davvero tante. Il suo estratto infatti è un efficace antisettico utilizzato per il trattamento dell’acne. Applicare l’olio di camelia su ferite o graffi può essere utile per la cicatrizzazione della pelle perché si accelera la rigenerazione dei tessuti. Questo rimedio naturale è utile anche per trattare verruche e callosità; diluendo alcune gocce di olio essenziale di camelia nell’acqua per il pediluvio si elimina anche il cattivo odore dei piedi. Utilissimo anche per la cura del capelli perché combatte la forfora, purifica il cuoio capelluto e rende i capelli lisci, forti e brillanti difendendoli dagli agenti esterni.

Ti potrebbe interessare anche:

RUGHE ADDIO CON GLI OLI ESSENZIALI

COSA MANGIARE PER ELIMINARE LE RUGHE

CELLULITE, I MIGLIORI OLI ESSENZIALI DA USARE

Foto | Thinkstock